Logo inSegno Scuola informatica Bologna

inSegno

Via Longhena 15/A, 40139 Bologna
tel. 051 188 99 318
mail: info@in-segno.it

I 4 migliori servizi cloud gratuiti

I servizi di cloud computing si sono moltiplicati, e ognuno di questi ha sviluppato caratteristiche differenti. In questo articolo metteremo a confronto i servizi cloud più famosi per capire quale sia il servizio cloud gratuito più adatto a voi: Google Drive, OneDrive, iCloud e Dropbox!

L’archiviazione su un dispositivo di una foto, di un documento, o di un qualsiasi altro file, presenta due grossi limiti: occupa spazio e, soprattutto, si è sempre vincolati ad avere con sé un disco rimovibile in questione (pennetta, HD esterno, CD, …).
Per risolvere questo tipo di problematiche, negli ultimi anni è stato sviluppato uno strumento tanto semplice quando utile: i servizi di cloud storage.

Il funzionamento è molto immediato: invece di memorizzare il file su di un dispositivo “fisico”, con tutti i rischi del caso, l’archiviazione avviene in un spazio virtuale, cui si può accedere tramite internet.
Possiamo così arrivare al nostro cloud e recuperare il file che ci interessa, da un qualsiasi PC, tablet o smartphone, semplicemente eseguendo il login!

Negli anni i servizi cloud si sono moltiplicati dando vita ad un mare (o meglio, ad un cielo!) di proposte diverse, ognuna con specifiche caratteristiche e peculiarità.
Per aiutarvi a trovare quella più adatta alle vostre esigenze,  inSegno ha deciso di mettere a confronto tutti i pro e i contro dei migliori servizi cloud: Google Drive, OneDrive, iCloud e Dropbox.

Google Drive

Pro

  • Offre 15 GB di spazio gratis. Se non vi bastasse, potete aumentarlo con abbonamenti mensili a partire da 1,99$
  • Profonda interazione con gli altri servizi Google: è possibile ad esempio visualizzare e salvare direttamente in Google Drive un allegato diGMail
  • Creazione di file di diverso tipo: documenti di testo, fogli di calcolo e presentazioni, direttamente online
  • Condivisione dei file, che possono essere modificati anche contemporaneamente da più utenti
  • Cronologia delle revisioni
  • Esportazione dei file in più formati: ad esempio, un documento di testo può essere creato on-line e salvato su di un computer in .docx, .odt, .rtf, .pdf, .txt, .html
  • Integrazione nativa con Android. Per chi ha uno smartphone con sistema operativo Android, è possibile ad esempio caricare le foto in maniera automatica su Google Drive
  • Possibilità di scaricare una versione di Google Drive per desktop per lavorare off-line

Contro

  • Scarsa integrazione con Office (se non leggere i formati docx, etc.)
  • Si può integrare con iOS (prodotti Apple) solo utilizzando App di Google

OneDrive

Pro

  • Il servizio di Cloud Storage di Microsoft offre 15GB di spazio gratuito per archiviare i file, che può essere aumentato con piani di abbonamento mensili, a partire da 3,99€ (gli esperti dicono che le tariffe si abbasseranno)
  • Interfaccia uguale alla suite di Office
  • Creazione di file come Word, Excel, PowerPoint e file di testo
  • Condivisione di file, che possono essere modificati contemporaneamente da più utenti
  • Il passaggio e il salvataggio da OneDrive a Office è immediato
  • La conversione dei file on-line avviene rispettando quasi sempre il formato e l’aspetto originale (Google Drive può avere qualche problema, soprattutto con i file più complessi, come quelli di Excel)
  • Profonda integrazione con PC, Xbox Windows Phone: OneDrive permette ad esempio di caricare automaticamente foto e file di Office creati dal cellulare

Contro

  • Integrabile con Android e iOS ma solo con l’ausilio di app Microsoft;
  • Per esportare il file in formato ODF, invece che nel classico DOC, occorre modificare ogni volta le impostazioni

iCloud

Pro

  • 5GB di spazio gratuito, che può essere aumentato con abbonamenti a partire da 16€ annui
  • Integrato perfettamente con iOS (permette di salvare automaticamente i backup in iCloud, basta essere connessi ad una rete WiFi) e con l’intero mondo Apple: non sono necessarie app e configurazioni di terze parti.

Contro

  • Da poco è stata integrata una suite online che prevede gli strumenti di base di Office (Pages, Numbers, Keynote). Nonostante ci siano buone premesse, la suite è ancora in versione beta e non ci sentiamo di esprimere un giudizio definitivo: per il momento la grafica risulta poco intuitiva per un utente Windows, alcuni menù non sono tradotti in italiano e il sistema risulta ancora un po’ macchinoso…
  • Si integra perfettamente solo con Apple, e non si presta per il momento ad un uso professionale (Keynote a parte…)

Dropbox

Pro

  • Gratis 2GB, tariffe a partire da 9,99€ al mese per aumentare lo spazio
  • La piattaforma di gestione online è semplice e chiara
  • Ottima integrazione con PC, Smarthone, tablet Android e iOS (possibilità di caricare le foto in maniera automatica)
  • Non occorre registrare una nuova mail per accedere al servizio, è possibile usare quella personale.

Contro

  • Poco spazio gratuito;
  • Per ora poco compatibile con Windows Phone
  • Nessuna possibilità di creare file

Ora che abbiamo visto le principali caratteristiche dei servizi di computer clouding più famosi, non resta che una cosa da fare: scegliere il servizio cloud più adatto a voi!

Resta sempre informato sulle nostre Promozioni, gli Sconti e le date dei Corsi in partenza!

Iscriviti Ora alla Newsletter gratuita di inSegno! 

Grazie per esserti iscritto alla nostra Newsletter!